• 0

LA RIABILITAZIONE NELL’INCONTINENZA URINARIA

L’INCONTINENZA URINARIA rappresenta una di quelle problematiche “sommerse” di cui soffrono un numero elevatissimo di persone e di cui i pazienti fanno ancora fatica a parlarne con il proprio medico per vari fattori fra i quali il più importante sembra essere il fatto di provare vergogna per questo tipo di problema.
Una studio recente afferma che in ITALIA SOFFRONO  di questa patologia circa 5000000 di persone, di cui solo il 20% ne parla con il proprio medico e circa l’80% vive il problema passivamente, molto spesso con vergogna e con poca considerazione.

L’incontinenza urinaria è una patologia che registra un incremento dell’incidenza sulla popolazione di pari passo con l’avanzare dell’età, oltre ad avere un’alta percentuale di incidenza durante la gravidanza e nel post-parto.

CHE COSA SI INTENDE PER INCONTINENZA URINARIA?

L’incontinenza urinaria è la perdita o la mancata acquisizione della capacità di “fare la pipì al posto giusto e al momento giusto” ed è definibile come l’emissione non volontaria di urina in luoghi e tempi non appropriati di grado tale da costituire un problema igienico e sociale. L’incontinenza urinaria causa effetti negativi sulla psiche della persona stessa,  come la perdita o la diminuzione della stima di sé, con sentimenti di mancanza o perdita di autosufficienza e di vergogna, che spesso fanno sì che la persona nasconda il problema e non ne parli. Per tale motivo, tocca al medico o nel nostro caso al fisioterapista chiedere al paziente “Le capita mai di perdere urina e di bagnarsi?”.

QUALI SONO LE MODALITA’ DI INSORGENZA?

L’incontinenza urinaria si manifesta a qualsiasi età e in entrambi i sessi, anche se c’è una prevalenza nelle donne a causa della particolare anatomia del perineo femminile, oltre ciò ci sono dei fattori che possono facilitarla come:

  • ALTERAZIONI POSTURALI
  • PARTICOLARI ATTIVITA’ LAVORATIVE E/O SPOERTIVE;
  • STIPSI
  • MENOPAUSA
  • GRAVIDANZA
  • PARTO
  • BRONCHITE CRONICA
  • INFEZIONI DELL’APPARATO URINARIO
  • DIABETE
  • SPINA BIFIDA
  • LESIONI MIDOLARI
  • ALTERAZIONI ORMONALI
  • PROLASSO DELL’APPARATO UROGENITALE
  • SCLEROSI MULTIPLA
  • MORBO DI PARKINSON
  • ICTUS
  • MORBO DI ALZHEIMER
  • TUMORI ALLA VESCICA O ALLA PROSTATA
  • IPERTROFIA PROSTATICA
  • RESTRINGIMENTO DELL’URETRA
  • CALCOLI
  • VESCICA IPERATTIVA

Esistono vari tipi di incontinenza a seconda delle cause e dei contesti, le più comuni trattate in ambito riabilitativo sono:

  1. INCONTINENZA DA SFORZO

E’ dovuta ad un aumento della pressione addominale ed è tipica del sesso femminile accompagnata o meno da prolasso genitale. Nel sesso maschile non esiste sotto forma di patologia spontanea, ma può insorgere a seguito di interventi chirurgici a livello prostatico o vescicale. Oltre a questo l’incontinenza urinaria da sforzo può presentarsi in caso di disfunzioni vescico-uretrali neurogene acquisite o congenite.  Solitamente questo tipo di incontinenza si manifesta con:

  • colpi di tosse
  • starnuti
  • ponzamenti
  • balzi
  • esercizi fisici
  • sollevamento pesi
  • ecc.

   

 

2. INCONTINENZA DA URGENZA

Si parla di INCONTINENZA DA URGENZA quando la persona non è in grado di posticipare lo stimolo minzionale che è imperioso, ma è costretto a precipitarsi in bagno, avolte bagnandosi di urina ancora prima di raggiungerlo. Le fughe di urina possono variare da poche gocce, a piccoli getti, fino alla perdita completa di urina. I disturbi minzionali possono aumentare con il freddo econ il rumore dell’ acqua che scorre. Questo tipo di incontinenza nella maggioranza dei casi è dovuta a contrazioni involontarie del detrusore che è il muscolo della vescica, in questo caso si parla di IPERATTIVITA’ VESCICALE, o ad un aumento della sensibilità della vescica al riempimento. L’incontinenza urinaria da urgenza e la SINDROME FREQUENZA-URGENZA possono insorgere senza causa apparente o essere dovute a problematiche di tipo neurologo, oppure ad altre patologie come ad esempio l’ipertrofia prostatica benigna, o a patologie transitorie delle vie urinarie (come l’infezione urinaria).

 

3. INCONTINENZA URINARIA FUNZIONALE

In questo caso si tratta di un tipo di incontinenza dove le cause non sono da ricercarsi prevalentemente nelle vie urinarie, ma dipendono prevalentemente da disabilità croniche fisiche e/o cognitive della persona, e sono tipiche nelle persone in età avanzata.

RIABILITAZIONE DELL’INCONTINENZA URINARIA

La Riabilitazione in ambito uro-ginecologico è attualmente una delle branche della fisioterapia che è maggiormente suffragata da un’ ampia letteratura scientifica che ne attesta la validità e la funzionalità, tanto è vero che molti studi attestano la risoluzione delle problematiche in oltre l’80% dei soggetti presi in esame.

Per questo in caso di incontinenza urinaria è bene in molti casi seguire un percorso riabilitativo specifico con personale qualificato, ossia un/una fisioterapista che si sia specializzata in questp ambito.

In cosa consiste questo tipo di riabilitazione?

In linea di massima il percorso riabilitativo è costituito da un numero variabile di sedute, a seconda della patologia e della persona, che prevede elettrostimolazione con sonda vaginale (nelle donne) o anale (negli uomini), esercizi di reclutamento muscolare con e senza EMG (elettromiografia di superficie) e biofeedback, esercizi specifici che una volta appresi la persona può svolgere a domicilio, addestramento all’utilizzo di ausili (pannolini, assorbenti, ecc.) e all’uso di diari minzionali quando previsto.

Naturalmente il percorso riabilitativo non può non tener conto di una diagnosi medica specialistica di un urologo, o di un ginecologo o in alcuni casi di un fisiatra. Questo vuol dire che il lavoro in equipe e la collaborazione fra le varie figure professionali sono importantissimi per far si che il percorso terapeutico delle persone affette da questo tipo di problematiche abbia un esito positivo.

LO STUDIO DI FISIOTERAPIA FISIOKINETIC a Terranova da Sibari (Cs) è l’unico nella zona a garantire questo tipo di servizio grazie alla collaborazione con la Dr. Sonia Tarsitano, fisioterapista specializzata in RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO IN AMBITO URO-GINECOLOGICO, e co diversi specialisti sia urologi che ginecologi della zona.

Per ulteriori informazioni e appuntamenti chiamare il 3209405683

 

Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un Commento

Seguimi su Google Plus

Seguimi su Facebook

WhatsApp chat