• 0

LA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE: DI COSA SI TRATTA? COSA POSSIAMO FARE?

Ti è mai capitato di avvertire formicolio alla prime quattro dita della mano, magari di notte? Oppure perdita di forza piuttosto che incapacità nel tener saldi tra le dita degli oggetti?

Beh se ti riconosci in questa descrizione probabilmente soffri o hai sofferto di una patologia molto comune denominata SINDROME DEL TUNNEL CARPALE.

Possiamo affermare con sicurezza che è una patologia molto diffusa, e spesso, se non trattata in modo precoce e adatto, molto invalidante per chi ne soffre. Studi scientifici dimostrano che c’è un’alta incidenza tra le donne piuttosto che negli uomini e un fattore importante per la sua insorgenza è l’attività lavorativa svolta da chi ne soffre, tant’è che a partire dai primi anni 90 fino ad oggi diversi studi epidemiologici, condotti anche dall’ INAIL (https://www.sicm.it/storage-file/pubblicazioni/2008-1/05-demas.pdf), hanno confermato quanto detto prima, specificando anche quali possano essere i FATTORI DI RISCHIO PRINCIPALI ( forza richiesta per eseguire un determinato gesto lavorativo, postura dei segmenti articolari impegnati nell’esecuzione del gesto, ripetitività e frequenza dell’atto o di sequenze di azioni simili, inadeguato ristoro delle strutture sollecitate), e i FATTORI DI RISCHIO SECONDARI ( uso di strumenti vibranti, estrema precisione richiesta, uso della mano come massa battente, compressione dei tessuti della zona palmare, uso di guanti, attività svolte a temperature basse).

Se vuoi saperne di più, leggi questo articolo molto interessante, https://www.fisioterapiaitalia.com/blog/la-sindrome-del-tunnel-carpale/,  scritto su www.fisioterapiaitalia.com, NETWORK ESCLUSIVO DI FISIOTERAPIA, di cui il mio studio fa parte, in cui si parla nello specifico della SINDROME DEL TUNNEL CARPALE, approfondendo nello specifico cos’è il tunnel carpale, i sintomi, come si diagnostica e i rimedi.

 

Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un Commento

Seguimi su Google Plus

Seguimi su Facebook

WhatsApp chat