LA FIBROMIALGIA…una patologia in ascesa

  • 0

LA FIBROMIALGIA…una patologia in ascesa

Oggi parliamo di una patologia che negli ultimi anni è in rapida ascesa tra quelle più debilitanti, che costringe, chi ne è colpito, a dover saltare diverse giornate lavorative, la FIBROMIALGIA.

Recenti studi hanno stimato che in Italia ne siano interessati circa 1,5/2 milioni di persone, con prevalenza nel sesso femminile.

CHE COSA SI INTENDE PER FIBROMIALGIA?

Questa è una malattia reumatica, denominata anche SINDROME DOLOROSA CRONICA, la cui eziologia è sconosciuta, è caratterizzata da un diffuso dolore muscolo-scheletrico e dalla presenza di precisi punti di dolore chiamati TENDER-POINT.

Inoltre ci sono una serie di sintomi che possono essere presenti:

  • facilità all’affaticamento;
  • alterazioni del sonno;
  • deficit mnemomici;
  • rigidità articolare;
  • crampi;
  • dismenorrea;
  • ansia;
  • depressione;
  • ecc.

Credo sia interessante annoverare degli studi scientifici recenti che affermano che la causa di questa patologia potrebbe risiedere in un deficit della circolazione sanguigna, con conseguente iper produzione di acido lattico, che depositandosi all’interno dei muscoli causerebbe i continui dolori tipici della patologia.

COME VIENE DIAGNOSTICATA LA MALATTIA?

Attualmente questa patologia non è di facile inquadramento diagnostico, poichè la diagnosi avviene per esclusione soprattutto con molte patologie di tipo reumatico, motivo per cu lo specialista di riferimento è il REUMATOLOGO.

COME VIENE CURATA LA FIBROMIALGIA?

Oggi come oggi non esistono in commercio farmaci specifici per questa patologia. Di norma vengono prescritti dal medico specialista farmaci della famiglia dei miorilassanti ad effetto centrale, antidolorifici, antidepressivi, antinfiammatori e cortisonici.

E LA FISIOTERAPIA PUO’ ESSERE DI AIUTO?

Studi scientifici hanno dimostrato che hanno dei buoni risultati, nel breve/medio periodo, dei trattamenti fisioterapici specifici quali la massoterapia (delicata) e il trattamento specifico dei tender-point. A questo, per avere effetti più duraturi nel tempo ed evitare il riacutizzarsi frequente della patologia, è bene associare dell’attività fisica mirata, come il PILATES, YOGA, TAI-CHI, ecc. oltre a questo hanno dei buoni riscontri anche la fangobalneoterapia, l’agopuntura e non ultima la meditazione (MINDFULNESS). Si è visto inoltre che spesso c’è una certa correlazione tra  un’alimentazione corretta e un miglioramento della sintomatologia.

Se soffri di Fibromialgia o pensi di avere una sintomatologia che possa ricondurre a questa patologia e vuoi trovare sollievo ai tuoi dolori non esitare a contattarci. Metteremo a tua disposizione tutte le nostre conoscenze e  le nostre capacità nel trattamento della FIBROMIALGIA

per info e contatti

FB Fisiokinetic studio di Fisioterapia

sito internet www.francescozampilli.it

cell. 3209405683


Seguimi su Google Plus

Seguimi su Facebook

WhatsApp chat