Mi chiamo Francesco Zampilli e sono un fisioterapista. L’idea di intraprendere questa professione nasce da una storia realmente accaduta qualche anno fa ad un ragazzo che, all’epoca dei fatti, aveva all’incirca 13 anni e una passione sfrenata per il calcio. Questo ragazzo appena possibile scappava fuori casa per giocare con il fratello e con gli amici del vicinato.
Le porte erano i cancelli delle abitazioni piuttosto che due sassi messi a debita distanza e il campo di gioco era tanto grande quanti erano i giocatori. La sua passione era talmente tanta che costrinse i genitori ad iscriverlo alla scuola calcio del proprio paese.

Non era un fenomeno e in cuor suo ne era cosciente e con il suo fisico esile spesso perdeva i contrasti con i compagni più dotati, ma continuò ad impegnarsi tantissimo negli allenamenti e nelle partite.
Purtroppo, durante il periodo dello sviluppo iniziò ad infortunarsi spesso a livello muscolare e a subire svariate distorsioni che lo frenarono.

A quei tempi nel paese non c’era nessuno studio di fisioterapia che potesse curarlo e l’unica soluzione era affidarsi alle cure dell’ambulatorio asl di zona, dove le terapie fisiche erano obsolete e i tempi di attesa biblici, per cui spesso dovette rinunciare a curarsi a dovere.
Questo portò il ragazzo a ripromette a se stesso che questo non doveva succedere più a nessuno e che da “grande” ci avrebbe pensato lui a curare le persone che avevano bisogno di fisioterapia.
Dopo alcuni anni, al momento della scelta della facoltà da scegliere dopo il Liceo Scientifico decise di mantenere quella promessa di qualche anno prima e così si iscrisse al test di ammissione alla Facoltà di Fisioterapia dell’Università di Siena.


La sua determinazione e caparbietà lo portarono a superare il test brillantemente e così poté iniziare il suo percorso per diventare Fisioterapista. Il ragazzo si laureò nel 2005 ad appena 22 anni e solo alcune vicissitudini familiari non gli permisero di poterlo fare con il massimo dei voti.
Vi starete chiedendo chi sia il ragazzo di questa storia. Beh questa è la MIA storia e, guardando il lato positivo della cosa, come è mio solito fare, devo ringraziare questa mancanza di fisioterapisti nella mia zona, che mi ha portato a voler intraprendere questa magnifica professione e aiutare le tante persone che giornalmente hanno bisogno.

Il mio è un percorso di studi in continuo divenire, perché solo aggiornandosi, un professionista può dare un servizio di livello ai propri clienti. È per questo che ancor prima di laurearmi ho iniziato a frequentare vari corsi di aggiornamento e convegni.

Negli anni mi sono specializzato in Terapia Manuale, seguendo tutto il percorso didattico della Scuola di M. Bienfait, Mulligan Concept, Manipolazioni Vertebrali HVLA. Questo percorso formativo mi ha portato ad incuriosirmi prima e ad appassionarmi poi, allo studio e al trattamento dei Disordini Temporo Mandibolari e delle problematiche correlate quali mal di testa, acufeni e problematiche cervicali.

Mi sono pertanto specializzato in questo ambito seguendo tutto il percorso formativo della Scuola Cranio Mandibolare del Dott. Valerio Palmerini, uno dei più importanti esponenti della riabilitazione di questo tipo di disturbi a livello nazionale ed internazionale. Inoltre ho partecipato ad un corso di cadaver lab specifico sull’ATM e i nervi cranici. Recentemente ho preso parte ad un corso di alta formazione universitaria, TMJ Pathology and Orofacial Rehabilitation, organizzato dal Prof. Cascone, chirurgo Maxillo Facciale, fra i più importanti esperti del settore.

Sono stato il primo fisioterapista in Calabria e fra i primi in assoluto in Italia a conseguire il titolo di NLP MASTER PRATICTIONER con la Scuola di Fisio Coaching di Giuliano Mari.
Sono iscritto regolarmente al nuovo ordine professionale dei fisioterapisti di Cosenza.

Ho lavorato in diverse cliniche riabilitative e da 18 anni esercito la libera professione, che attualmente svolgo come consulente presso il Dv Clinic a Spezzano Albanese, lo studio fisioterapico Fisiomes a Rende e lo studio fisioterapico Nigro Fisioterapia Avanzata di Cosenza.

In tutti e tre gli studi mi occupo in modo specifico del trattamento di pazienti con disordini temporo mandibolari, e le problematiche associate.